Condividi

Viaggio tra Ceresole Reale e il Colle del Nivolet

Non è solo la Sardegna ad attirare la mia attenzione alla ricerca di nuovi scatti, anche i paesaggi mozzafiato della Valle d’Aosta sono sempre stati per me una fonte di ispirazione. Questa volta la meta era il Colle del Nivolet situato a 2612m s.l.m. nelle Alpi Graie, all’interno del Parco Nazionale del Gran Paradiso tra la Valle dell’Orco (Piemonte) e la Valsavarenche (Valle d’Aosta).
Decidiamo di soggiornare a Ceresole Reale situato a 1613 m s.l.m in alta Valle Orco, e già da qui il paesaggio è mozzafiato. Il tempo in queste zone sembra essersi fermato: puoi godere della pace e del silenzio della montagna e ammirare gli infiniti prati verdi circondati dalle cime ancora innevate delle imponenti montagne che incorniciano il paesaggio.

Ceresole Reale
Ceresole Reale – Canon EOS 5D | EF17-40mm – 17mm f/9 1/125sec

La mattina successiva decidiamo di proseguire in macchina fino al Colle del Nivolet.
Nel periodo estivo la zona è facilmente raggiungibile in macchina percorrendo una salita di una ventina di chilometri sino al colle. Con l’intento di salvaguardare la fauna che popola queste zone e considerata la grande affluenza di turisti, nei mesi di Luglio/Agosto è possibile effettuare il percorso con la propria auto solo fino al lago Serrù, da questo punto si prosegue con le navette che vengono messe a disposizione.

Il paesaggio durante tutto il percorso è davvero mozzafiato. Nella parte iniziale la strada costeggia da vicino due laghi artificiali, Serrù e Agnel, che ci fermiamo ad ammirare. Incontriamo prima il lago Serrù, con la sua acqua dal colore cristallino contenuta da un grande diga e incorniciato dalle imponenti montagne alle sue spalle.

Lago Serrù - Parco Nazionale del Gran Paradiso
Lago Serrù – Canon EOS 5D | EF17-40mm – 17mm f/11 1/100sec

Restiamo ad ammirare il panorama per un po’, poi proseguiamo la salita. La strada in questo periodo è davvero molto trafficata, sono tanti gli appassionati della montagna che in bici, moto e auto ammirano il paesaggio che la natura offre in questo tortuoso tragitto! Poco dopo arriviamo al lago Agnel, che insieme al Serrù fa parte del complesso dei laghi artificiali che alimentano varie centrali idroelettriche.

Lago Agnel
Lago Agnel – Canon EOS 5D | EF17-40mm – 17mm f/11 1/40sec

Proseguiamo la salita fino al colle del Nivolet, una volta in cima è possibile ammirare entrambi i laghi dall’alto e godere di una vista spettacolare.

Panorama Alpino - Parco Nazionale del Gran Paradiso
Alpi Graie – Canon EOS 5D | EF17-40mm – 17mm f/11 1/80sec

Arrivati al colle si trovano un rifugio e un terzo lago, da questo punto è possibile proseguire solo a piedi. Addentrandosi un pochino è facile avvistare gruppi di marmotte che popolano le zone.

Colle del Nivolet - Parco Nazionale del Gran Paradiso
Pian del Nivolet – Canon EOS 5D | EF17-40mm – 17mm f/11 1/80sec

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *